notizie dall’orto

Coltiviamo ad orto poco meno di due ettari di terreno.

L’orto è un luogo dell’anima. Qui, se sei triste o ti girano le scatole, dopo un po’ fai la pace con il mondo. E’ il posto dove mediti sulle cose della vita, dove il pensare ti viene meglio e vedi le cose sotto una luce diversa.

E anche la fatica di alcuni lavori ti diventa leggera. Stai là, magari a zappare, e per qualche minuto la cosa ti sta pure di traverso, ma poi , senza che te ne accorgi, entri in una fase diversa: la zappa va da sola, l’occhio coglie mille particolari, ma in automatico, la mente va.

Si dice che la terra sia bassa. Può essere. Ma chi sta “coi pie par tera” forse riceve anche un energia incredibile e dalla terra si viaggia verso il cielo.

Articolo creato 12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto